fbpx

Come creare una strategia di Content Marketing Turistico? Cosa, come e quando pubblicare?

Produrre contenuti unici e di valore, che raccontino la tua struttura ricettiva per raggiungere il maggior numero di ospiti in target, è un lavoro che richiede tempo e dedizione.

Non è possibile fare Content Marketing Turistico sull’onda dell’improvvisazione, dell’intuizione e della saltuarietà del momento. Serve costanza e, soprattutto, una strategia ragionata che consenta d’individuare i giusti contenuti da declinare nei diversi canali di comunicazione (dai social media, come Facebook e Instagram tanto per citare i più gettonati, fino al blog e al sito web stesso).

A tal proposito, sono stata invitata da Massimo Petrucci, vero leader nella scrittura persuasiva e grande esperto di lead generation, a parlare ancora una volta sul palco sempre più eclettico di “Mai dire 30 minuti di Marketing”.

Per chi ne sentisse parlare per la prima volta, si tratta di un appuntamento settimanale di Podcast, dal formato leggero ma molto calzante e incisivo, sui diversi aspetti connessi allo sviluppo delle potenzialità del proprio business, attraverso svariate tavole rotonde esperienziali su tecniche di neuro-marketing, comunicazione persuasiva e vendita.

Se la prima puntata mi ha visto parlare di Strategie di Social Media Marketing per strutture turistiche e ricettive”, il secondo appuntamento è entrato proprio nel cuore pulsante del Content Marketing Turistico.

In questi 30 minuti di confronto a 3 voci, grazie anche alla preziosa partecipazione di Giuseppe Franco, docente di comunicazione e consulente in business marketing, leadership e coaching, abbiamo approfondito diverse tematiche connesse al Content Marketing per hotel e strutture ricettive.

Content Marketing Turistico, 30 minuti per riflettere e informarsi

Quali sono gli errori da evitare nella pubblicazione di post sulle diverse piattaforme social?
Esiste una differenza tra una strategia editoriale e un calendario editoriale?
Come può una struttura ricettiva imparare l’arte della persuasione, per arrivare a coinvolgere i suoi ospiti, creando quell’engagement necessario alle conversioni?
Qual è la frequenza di pubblicazione degli altri competitor e perché certe ‘rubriche’ possono catturare l’attenzione più di altre?
Perché nel mondo del travel postare di domenica può essere più funzionale della giornata del lunedì?

Queste e tante altre domande si sono intersecate in questa chiacchierata informale, ma ricca di spunti, suggerimenti, esempi pratici e risposte, che vi invito ad ascoltare a questo link (con tanto di penna alla mano per prendere appunti)

Se c’è una cosa che ho imparato, dopo anni di esperienza nel settore dell’hotellerie e del social media marketing, è che bisogna coinvolgere le persone rendendole parte non solo del nostro progetto, ma i veri attori protagonisti del nostro business.

Dell’importanza del marketing emozionale, anche e soprattutto se filtrato dai nostri schermi, ne parlo a più riprese nel mio libro: “Social e Hospitality. Scopri la bellezza dell’essere online nel mondo del turismo”.
E’ andato in stampa da pochi mesi, ma ha già fatto innamorare molti lettori; non voglio peccare di presunzione, ma le scintille, che mi notificate tra messaggi, telefonate, email e recensioni, non fanno che crescere ogni giorno di più.
Lo trovate nelle principali librerie d’Italia, come su Amazon e sul sito di Dario Flaccovio Editore in sconto, nel momento in cui scrivo.

Leggere il mio saggio vi porterà a simpatizzare anche con lo storytelling, l’arte di raccontare in modo persuasivo creando contenuti di valore.

La strategia del racconto, sempre più efficace nel mondo digitale e, mai come oggi, fondamentale nel settore del turismo, è un’arma che non potete più dimenticare di affinare.

Prima di vendere, bisogna imparare a conquistare.

Mai, come in una strategia di Content Marketing Turistico, l’empatia e la fiducia sono i fertilizzanti essenziali per coltivare un terreno sano e pronto a sorprenderci dei suoi frutti migliori.

Se ti sei perso le altre puntate:

Puntata 1. Social Media Marketing per il turismo, come costruire una strategia vincente in tempi di crisi

Puntata 2. La trovi proprio qui di seguito

Puntata 3. Strategia social per hotel, sfide e opportunità in tempi di pandemia

Puntata 4. in arrivo 😀

Per qualsiasi cosa non esitare a contattarmi, e ora ti lascio al podcast.
Buon ascolto
Giada 

Ascolta “(2 di 4) Marketing Turistico: cosa pubblicare e dove trovare le idee” su Spreaker.

Show Full Content
Previous Weekend a Desenzano del Garda: esplora, degusta e sogna con i suggerimenti di Giada Galbignani
Next Strategia social per hotel, sfide e opportunità in tempi di pandemia

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

NEXT STORY

Close

Vivere la storia in Lombardia attraverso monumenti e gallerie d’arte

5 Ottobre 2019
Close