fbpx

CASE STUDY, HOTEL E TERRITORIO

Ormai da diverso tempo mi occupo della gestione dei canali social dell’Hotel Faloria. Struttura che si trova nel meraviglioso Trentino, nel cuore delle Dolomiti. Moena. Un gioiellino di cui ci si innamora a prima vista. Chiamata la Fata delle Dolomiti, con le sue cime che si colorano di rosa tenue al tramonto.

Manuel e Iris, insieme allo staff, curano ogni dettaglio nel minimi particolari. Si è tutti parte di una grande famiglia. Conoscere ed entrare in sintonia con chi vi affida il lavoro è uno degli aspetti da tenere in considerazione.

Arriviamo ora ai Social
Una ricerca mi ha permesso di comprendere quali siano le Pagine Facebook da taggare che incentivino la promozione del territorio. Sulla base della pubblicazione scelgo quale Pagina del territorio taggare.
Non sempre, mi raccomando, non deve diventare un vizio!
E solo se il copy e la foto lo permettono. Il copy dovrà trattare il contenuto stesso dell’immagine (non sempre scontato) e lo scatto dovrà essere personale dell’Hotel e non preso dal web.

Una mention particolare va alla Pagina Facebook Moena – La Fata delle Dolomiti e al gruppo collegato ad essa. Ottimo il rapporto tra chi ha creato ogni canale e la sua community che condivide i momenti attraverso delle foto nella splendida Moena.


Leggi anche
Come nasce un caso studio su Facebook di una struttura ricettiva

 

 

Coinvolgere un territorio ti permetterà di aumentare la copertura dei post, le interazioni e, perché no, anche la fan base della Pagina della struttura. Ma per fare questo è FONDAMENTALE

  • Il rapporto tra cliente e Social Media Manager
    Il primo a cogliere l’attimo, il secondo a pubblicare nel momento giusto. 

Il contenuto live è ciò che più piace alle persone, si sentiranno ancora più coinvolte, gli sembrerà di essere lì in quel preciso istante. Sarà come viverlo. E si ricorderanno anche di te. Di chi ha pubblicato.
Prova ad immaginare di scrollare la tua timeline, rimani colpito da un post, incontri un amico e
“Ehi, guarda cosa ho visto sui Social”
“Aspetta l’ha pubblicato l’hotel NOME ecc ecc” di conseguenza l’amico verrà a conoscenza del nome della struttura. Ma se il contenuto piacesse così tanto da condividerlo? 

Contenuti dove il TEMPO e il TERRITORIO giocano un ruolo fondamentale

Nel primo screenshot:

  • Foto Live, cogliere l’attimo
  • Invio della foto scattata con uno smartphone attraverso una App di messaggistica
  • Copy breve e semplice. Il pubblico non deve quasi leggere, ha già tutto nell’immagine.
  • Tag al territorio
  • Pubblicazione

Nel secondo caso si tratta della Marcialonga, la più importante e famosa competizione di sci di fondo in Italia. Nota positiva è che la pista preparata per l’occasione passi davanti all’Hotel Faloria e che solo affacciandosi dalle camere dell’hotel o dalle Suite della Nonna Teresina si possa vedere così bene. Il passaggio dei partecipanti è stato determinante.

Tempestività è il termine appropriato sia per gli scatti live, per l’invio del materiale e per la repentina pubblicazione. Ciò non significa che il Social Media Manager è uno schiavo e deve essere reperibile 24 ore su 24. Significa dare una certa attenzione. Essere un freelance è anche questo. Nel caso ci fossero eventi il weekend credo e consiglio sia necessario prestare attenzione al cliente e sollecitare l’invio del materiale.

 

Iniziamo quindi a creare una strategia di Brand Awareness, otteniamo la fiducia delle persone che seguono la nostra Pagina. Il passo successivo con il tempo arriverà.
Senza follower, non hai una audience. Senza un briciolo di engagement l’algoritmo inizierà a remarti contro, rendendo veramente arduo il compito di ottenere una reach organica che permetta ai tuoi contenuti anche solo di comparire nel feed dei tuoi contatti.

Eventi sul territorio

Condividere eventi sulla Pagina Facebook ti dà la possibilità di catturare l’attenzione di quelle persone che sono attratte dalle esperienze che il territorio gli permette di fare.  Un esempio è il Festival del Puzzone di Moena. Il re dei formaggi della Val di Fassa. Assistendo poi alla Desmontegada, la discesa degli animali dopo i mesi di alpeggio. Emozionante, non trovate?

Copy che fa sognare

Al calar del sole, Moena splende di luce propria. Le persone leggono, forse velocemente, perché non far sognare attraverso le parole?

Informa

Il primo screen è davvero particolare. Raffigura una bellissima giornata, è presente l’hotel di cui stiamo parlando e il copy è informativo. Racconta l’hotel e l’esperienza che le persone potrebbero fare.
E quindi? Il post ha raggiunto una copertura che va altre i 6K, le persone che si saranno soffermate probabilmente,  non avranno guardato solo l’immagine, ma avranno letto chi l’ha pubblicato e magari anche la didascalia in cui si spiega la struttura.

Un passo in più, potremmo aver raggiunto

  • persone che già conoscono l’hotel
  • persone che potrebbero già conoscere l’hotel, ma mai aver soggiornato
  • Persone che non conoscevano l’hotel e quindi aver creato in loro interesse.
  • Persone che ricorderanno forse il nome quando organizzeranno le vacanze.

Coinvolgi e Condividi

Coinvolgere la community, uno degli aspetti che più mi piace. Una foto che fa sognare, perché non chiedere al pubblico quale sensazione prova nel vedere questo meraviglioso scatto?
Scoprirete quanto le vostre emozioni siano simili. Le persone desiderano dire la loro, sempre e comunque. Utilizza questo modo per incentivare commenti positivi.

 

Per concludere, quindi, quelle che chiamiamo Vanity Metrics non sono metriche inutili come tanti sostengono. Sono utili se intese come parte integrante di un’analisi molto più mirata e approfondita, che concorre a misurare e quindi a dimostrare il valore delle tue azioni sui social media.

Un caso studio di SUCCESSO che sono certa potrebbe interessarti riguarda il Villaggio degli Olivi di Palinuro, community molto attiva

Show Full Content
Previous Come nasce un caso studio su Facebook di una struttura ricettiva
This is the most recent story.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

NEXT STORY

Close

Cosa fa un Social Media Manager? Scopri perché il tuo hotel deve averne uno

9 Gennaio 2020
Close