Taste & Tourism in Lombardia

Tortelli Cremaschi, la Ricetta e la Confraternita

Facciamo subito una premessa prima che iniziate a dire che non tutti li preparano cosi 😉
Ecco.
Il Tortello Cremasco rappresenta il piatto classico delle tavole cremasche e dei paesi limitrofi. Io da cremonese inside amo tutto ciò che è tradizione in Lombardia. E anche questo piatto per me rappresenta davvero una delle eccellenze a cui non saprei rinunciare.

Ogni paese ed ogni famiglia ha la propria ricetta che si distingue dalle altre nelle proporzioni tra gli ingredienti della tradizione.

La Ricetta dei Tortelli Cremaschi

Dove reperire gli ingredienti

Per chi vive nella città di Crema o dintorni può recuperare gli ingredienti al mercato a Crema nei giorni pari al banco che vende le caramelle – cercando il Signor Adelio capace di dare i giusti prodotti per gli amanti del tortello.
Nel caso non foste della zona fate attenzione agli ingredienti da acquistare.

Ingredienti
  • 1 kg di farina (tirata con la Pasta Matic o nonna papera)
  • Acqua calda
  • Sale

La tradizione cremasca vuole il Tortello confezionato con la cosiddetta “pasta matta” ovvero un impasto di sola acqua calda e farina con l’aggiunta di un pizzico di sale. Stendete poi la pasta in una sfoglia non troppo sottile, utilizzate un coppa pasta di forma rotonda o semplicemente utilizzando un bicchiere per creare il vostro Tortello, mettete del ripieno, chiudetelo a mezza luna e con le punta delle dita create i famosi 5 pizzichi o creste come si chiamano qui.

Per il ripieno
  • 300 gr di amaretti scuri “Gallina”
  • 1 biscotto mostaccino
  • 1 pezzetto di cedro candito
  • Mezza noce moscata
  • 3 mentine bianche dure (2 se sono grossi)
  • 100 gr di uvetta rinvenute in acqua tiepida
  • 1 uovo
  • 200 gr Grana Padano
  • Sale

E poi c’è l’ingrediente segreto, Silvia, cremasca DOC che gentilmente mi hanno omaggiato della ricetta mi ha però chiesto di non renderlo noto. (I genitori l’avrebbero diseredata 😉 ) E così, top segret.
Ma sicuramente non dimenticate di metterci amore e passione nel prepararli, e vedrete che saranno ottimi. Gli ingredienti base sono quelli che ho citato sopra.

Annamaria dell’Agriturismo Cascina Loghetto insegna anche il

Metodo di Cottura

Mettete a bollire abbondante acqua salata. Una volta raggiunto il bollore abbassate il fuoco e versate i tortelli. Girate subito con un cucchiaio di legno in maniera delicata per evitare che si attacchino a fondo. Mantenete il fuoco dolcissimo, i tortelli devono cuocere circa 16/17 minuti. Raccoglieteli con una schiumarola ed adagiateli in una teglia in cui precedentemente era stato messo un pezzo di burro. Spolverate con abbondante Grana Padano. Servite ben caldi.
In alternativa mettete in un tegamino un pezzo generoso di burro e fatelo fondere a fuoco vivace con un rametto di salvia.

I cremaschi vogliono che “anneghi nel burro e si asciughi nel Grana

La Confraternita del Tortello Cremasco

Conoscevo già da tempo la Confraternita del Tortello Cremasco, ma non ho mai avuto occasione di partecipare.

La Confraternita nasce con lo scopo di valorizzare e promuovere il Tortello Cremasco divulgando la ricetta, la storia e la conoscenza di questo piatto.

Qualche settimana però sono stata inviata da Annalisa Andreini, insegnante, scrittrice e appassionata di tradizione ad una serata organizzata proprio dalla Confraternita del Tortello Cremasco. Il Gran Maestro è la dolcissima Roberta Schira – si, proprio lei, scrittrice, giornalista, gourmet. Mai avrei pensato, un centinaio di persone che ogni mese si ritrovano a cena in uno dei diversi ristoranti, agriturismi che, come da tradizione e con la loro preziosa ricetta di famiglia, preparano questa eccellenza, per apprezzare questo piatto tipico e chiacchierare del più e del meno.

Secondo la Confraternita del Tortello Cremasco gli ingredienti depositati della ricetta del Tortello Cremasco sono 11.
Ve li elenco qui sotto

  • Amaretti scuri “Gallina”
  • Grana Padano
  • Uvetta
  • Cedro candito
  • Mentine
  • Marsala secco
  • 1 uovo intero
  • Noce moscata
  • Sale
  • Mostaccino (biscotto speziato)
  • Scorza di limone (a discrezione)

Una serata in cui la tradizione la fa da padrona

Dove mangiarli?

La citazione è per i due locali in cui ho apprezzato i tortelli grazie alla partecipazione della Confraternita del Tortello Cremasco, può essere che nei prossimi mesi, io ve ne consigli anche altri.

Ristorante Bosco

Ristorante Bosco

Ristorante Bosco – Crema
Nel loro menù sono sempre presenti i Tortelli Cremaschi. Sono stata da loro in un paio di occasioni, li ho apprezzati molto sia per la location, molto elegante che per i piatti. Servizio ottimo.

Agriturismo Cascina Loghetto

Agriturismo Cascina Loghetto – Crema
Sono stata a cena da Annamaria insieme alla Confraternita del Tortello cremasco, ma anche per una cena con amici e in entrambe le occasioni, ho davvero cenato in modo impeccabile.
Salumi ottimi tra cui anche il Salame Cremona che io adoro. E i Tortelli Cremaschi sono eccezionali.
Location rustica, casalinga, vi sentirete come a casa.

Scuola del Tortello Cremasco – Crema

Ogni ultimo sabato del mese, Annamaria dell’Agriturismo Loghetto apre le porte della sua casa, insegnando a chi si iscrive, a preparare i Tortelli Cremaschi. (anche per chi ha intolleranze o allergie al glutine)
Non vedo l’ora di partecipare

Quando andiamo a cena? 😉

 

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web