fbpx

Il viaggio di ogni turista comincia online! 

Avere un ecosistema digitale ben strutturato, è ormai per ogni azienda turistica il modo più efficace per ottenere una buona dose di visibilità. I canali social e tutto il web in generale, sono strumenti che senza dubbio, al giorno d’oggi, ispirano l’esperienza di un turista. 

Questi ultimi due anni, etichettati come “l’era del Covid -19”, hanno accelerato il processo di digitalizzazione già in corso, portando ad un comportamento più attento ed esigente da parte del turista, che adesso desidera vivere esperienze uniche e personalizzate, capaci di arricchire personalmente e culturalmente.  

Con l’innovazione digitale e tecnologica, cambia il modo di organizzare, pianificare e prenotare le vacanze. Le persone vogliono sentirsi connesse con il luogo che stanno visitando, interagendo con realtà nuove, autentiche, e spesso anche locali.  

Tuttavia, nascono nuove sfide per gli operatori del settore turistico. Questi, per rendere unica e speciale la propria struttura ricettiva, devono sapere che una buona pianificazione dei contenuti può fare la differenza, ed è attraverso il content marketing e lo storytelling, che si riesce a catturare prima, e a fidelizzare poi, l’attenzione dei viaggiatori.  

Dallo storytelling ai social, come ispirare le scelte di un turista  

Con lo storytelling, l’arte di raccontare storie empatiche e coinvolgenti, si può far sognare e immedesimare l’ascoltatore all’interno dell’esperienza, come se la vivesse in prima persona. Immagina di vedere delle foto o dei video che mostrano gli spazi interni della struttura, lo scenario paesaggistico circostante, o le attività che durante il soggiorno possono essere proposte. 

Non credi che raccontare l’ospitalità attraverso questi contenuti possa invogliare maggiormente un potenziale ospite?  

Ma questo non basta, caro albergatore! 

È importante attenzionare alcuni aspetti per far sì che il brand del tuo Hotel diventi memorabile: 

  1. Racconta la storia e i valori del tuo Hotel in modo chiaro, coerente e onesto 
  1. Usa i punti di forza per descrivere cosa lo rende unico rispetto ai tuoi competitor  
  1. Spiega perché un turista dovrebbe scegliere di soggiornare nella tua struttura  
  1. Impara a differenziare i servizi e le attività che proponi 
  1. Accogli ogni ospite con gentilezza e simpatia, invitandolo a scoprire le bellezze del territorio 
  1. Sfrutta il potere dei social e la possibilità di avere un sito web per incuriosire il lettore e trasformarlo in un potenziale viaggiatore. 
  1. Chiedi ai tuoi ospiti un feedback sull’esperienza appena trascorsa nella tua struttura e comprendi quali sono le criticità da migliorare 

A tal proposito, i diversi canali social, sono strumenti che aiutano molto sia a far aumentare la brand awareness dell’hotel, sia a capire come cambiano nel tempo le preferenze e le necessità dei turisti.  

Le fasi del customer journey   

Per soddisfare i desideri dei viaggiatori, è fondamentale comprendere le cinque fasi del customer journey, che possono essere riassunte in:  

  1. Inspiration  
  1. Planning 
  1. Booking 
  1. Enjoyment  
  1. Sharing  


Ogni esperienza che si vuole vivere comincia dal desiderio di realizzare un sogno, o semplicemente dalla voglia di voler staccare un po’ la spina, o ancora perché il famoso passaparola ha incuriosito qualcuno.
 

Così, nella prima fase, il futuro viaggiatore inizia a cercare ispirazioni online sul suo prossimo soggiorno, e confronta le diverse proposte, fino a trovare quella che rispecchia i suoi desideri.  

In questo step, determinante è il ruolo dei social media, attraverso cui si possono incoraggiare i follower a condividere le loro esperienze di viaggio, invitandoli a interagire con gli altri online. Le recensioni e i feedback sulla struttura, lasciati da altri visitatori sui canali social, possono influenzare le scelte dei nuovi ospiti.  

La seconda fase riguarda la pianificazione della vacanza, ed è basandosi sulle informazioni e sui contenuti condivisi in rete, che le persone fanno le loro scelte. 

Per l’attività turistica, avere un sito web intuitivo, facile da raggiungere e ricco di informazioni utili e di valore, risulta essere un modo efficace per stimolare il lettore a fare il passo successivo.  

La terza fase corrisponde alla prenotazione dell’esperienza. Il turista sogna già di trovarsi nella destinazione prescelta e si crea delle aspettative.  

La quarta fase coincide con l’arrivo dell’ospite in struttura, pronto a vivere la tanto attesa esperienza che ha prenotato. Ed è compito del personale dell’Hotel accoglierlo con un caloroso benvenuto, e coccolarlo per tutto il tempo del soggiorno.  

L’ultima fase riguarda la condivisione sui social dei momenti più significativi trascorsi durante la vacanza, che tuttavia, inizia già da quando gli ospiti entrano nella struttura. Riuscire ad entrare in empatia con le persone donando loro piacevoli giornate e facendole sentire soddisfatte, le invoglia a tornare o a lasciare recensioni positive.  

Per concludere, si evince che ogni attività turistica, ha il compito di sviluppare un ecosistema digitale in continuo aggiornamento, tenendo conto che i social rappresentano una fonte d’ispirazione per i turisti, e che d’altro canto, aiutano l’albergatore a rendere migliori le loro esperienze.  

 

Caro albergatore, ti aspetto nel mio gruppo Facebook: Social Media Marketing per hotel

A presto
Giada 

Show Full Content
Previous Linktree, ecco come sfruttare il “business dei link” per il tuo hotel
Next 3 idee di rubriche da pubblicare sui social del tuo hotel

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

NEXT STORY

Close

Cinque piccoli specchi d’acqua da scoprire – in Lombardia

5 Maggio 2019
Close