fbpx
Capitolo 6

La giornata volge al termine e io sono più felice che mai. Rilassata grazie alle coccole nel centro benessere Te Jaga ricordando la cena. Lo chef grazie ai suoi piatti ha deliziato il mio palato. Scoprire i sapori di montagna e sentirne i profumi è sempre stata una mia passione. Mai fatta scelta migliore. In programma per questa sera, la serata in musica.

Serata in musica

Ma perché salire in camera quando nella zona bar sta per cominciare la serata in musica? A tenermi compagnia Manuela che, con i suoi meravigliosi modi, sa come far sentire a casa gli ospiti. Il pianoforte, la fisarmonica, i canti popolari. Si prospetta un momento di gioia. Decido di sedermi al bar. Il barman sempre pronto e attento ai dettagli mi spiega la lista dei cocktail che con tanta passione e accuratezza prepara.

Cantare e danzare a suon di musica

Manuela apre le danze e cerca con il suo sorriso e i suoi occhi luminosi di coinvolgere le persone in sala a danzare con lei. Tutto è perfetto, impossibile resistere. A suon di musica si balla e si canta e la serata si trasforma. Non sembra difficile e così tutti si lasciano trascinare dal momento.  L’Olympic è l’hotel dei sogni dove ogni cosa è pensata per lasciare la malinconia e lo stress della quotidianità fuori dalla porta.

Un cocktail profumato

Lascio le danze, il mio cocktail analcolico è pronto. Profuma di frutti di bosco e erbe aromatiche. Sorseggio questa delizia e continuo a seguire a distanza la gioia che si legge negli occhi degli ospiti presenti.
La serata trascorre in modo piacevole, mai mi sarei aspettata di vivere queste emozioni. Stupirsi per le piccole cose, i piccoli gesti, le attenzioni ti fanno sentire parte integrante di una grande famiglia. Le serate in musica regalano armonia e divertimento.

L’armonia del cuore

Si sale nella suite con il sorriso stampato in viso, addormentarsi non sarà poi così difficile nella stanza dei ricordi, la Malga Suite dedicata al nonno Carlo e alle sue passioni. Al risveglio Paolo Pellegrin ci attende per una interessante ciaspolata sulla neve. Scopriremo luoghi e storie della Val di Fassa che solo lui è capace di raccontare. Non voglio lasciarmi sfuggire nessun momento. Sono arrivata con una valigia vuota, tornerò con ricordi, emozioni e una famiglia capace di accoglierti sempre a braccia aperte facendoti sentire il calore.

Show Full Content
Previous Hospitality Social Awards, ci abbiamo provato e abbiamo vinto
Next 5 utili consigli per vincere gli Hospitality Social Awards

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

NEXT STORY

Close

Tortelli di zucca, la ricetta e i Gonzaga a tavola

20 Novembre 2019
Close