fbpx

Social e Hospitality. Scopri la bellezza dell’essere on line nel mondo del turismo”

Ecco il titolo del mio libro, andato in stampa dopo mesi di lungo lavoro: strizza l’occhio alla pandemia e, con la sua copertina colorata – intrisa di ottimismo per una nuova era di revival turistico – è già in viaggio per tutte le regioni d’Italia. Mai avrei pensato di raggiungere questo traguardo.

Le mie parole in libreria.

Il 9 febbraio lo tenevo per mano, con quel suo profumo fresco di stampa, colma di gioia, come una bambina di fronte al suo primo cono gelato in un’assolata giornata estiva.
Con me, a tenermi per mano, mentre contemplo quel cono al cioccolato, c’è ancora mio padre.
Ora non ho più 7 anni, eppure continua a farlo ogni giorno. Dall’altra parte del mondo, chissà quale, è sempre lì, pronto ad allungare la sua mano. Attento a darmi consigli su come attraversare le tante strade della vita, senza farmi male.
Oltre 200 pagine fitte, frutto di anni di esperienza nel campo dell’hotellerie e di un amore platonico e inesauribile per Mark Zuckerberg.
Un vero manuale per albergatori e appassionati di social media, una guida pratica e ricca di suggerimenti per “sfruttare al meglio l’ecosistema Facebook Inc”, senza mai dare per scontato il leitmotiv del marketing emozionale.

“Social e Hospitality” di Giada Galbignani, quel mio timido sorriso

Spesso mi seguite nelle dirette sul gruppo “Social Media Marketing per Hotel”.

“Giada, sei nata per stare sul palco, la tua parlantina è una calamita e quel tuo sorriso scalda sempre il cuore”, mi chiosate su più piattaforme.

Ogni volta che ricevo commenti come questo, i miei occhiali, timidamente adagiati sul naso, vibrano per l’emozione. Oggi sono io: sono la speaker e la social media strategist, l’imprenditrice e la formatrice, la relatrice e la scrittrice. Quanta determinazione, direte.
Eppure quella bambina, venuta al mondo in una notte d’inverno, a cavallo tra il 4 e il 5 dicembre di oltre tre decenni fa (non entriamo nello specifico della numerologia della mia età, siate clementi) è ancora oggi una donna insicura e dalle emozioni sempre intrise da una punta di timidezza.
Giadina, mi chiamavano da piccola: “Ero minuta e silenziosa e con due occhi cerulei scrutavo le persone attorno a me senza mai interagire con loro”.

Lo scrivo nel mio libro e lo riaffermo adesso nel mio blog, da piccola ero più taciturna di un pesciolino in mezzo al mare e, ogni volta che mi si chiedeva di esprimermi sul palco della vita, diventavo rossa come un pomodoro concentrato.
Sono sempre io, la Giada delle dirette e la speaker di tanti eventi formativi di risonanza spesso internazionale, la Giada dalla parlantina ‘calamitica’ e dalle oltre 200 pagine pubblicate dalla Casa editrice Dario Flaccovio dopo un Annus, definito a livello storico e planetario, Horribilis.
Quanti passi da gigante, da quando da piccolina passavo ore a giocare solitaria e i miei temi a scuola erano sintetici e asettici.
Sia la maestra della scuola elementare, che la professoressa d’italiano delle medie, pensavano addirittura che soffrissi di qualche disturbo dell’apprendimento: la mia capacità di scrittura, su qualsiasi argomento assegnatomi, si riduceva a poche righe.

Social e Hospitality, la forza del cambiamento

Con il tempo, il mio approccio alla vita ha preso un’altra direzione. Ho iniziato a divorare libri, a condividere le mie emozioni con gli altri, a non restare più in silenzio. Perché vi sto dicendo questo? Perché la vita è cambiamento e, proprio come insegna Walt Disney, il disegnatore dei desideri di tutte le nostre infanzie, “Se puoi sognarlo puoi farlo”.

Oggi scrivere è l’essenza della mia vita.
Raccontare emozioni è la mia passione e “ciò che mi contraddistingue, nel mio lavoro, è la capacità di tra-smetterle alle persone che mi seguono attraverso i social media”.
La mia storia di vita vuole essere un esempio per tutti voi. Anche quando la spensieratezza è messa a dura prova dagli eventi più difficili, e quella Musica Leggerissima che tanto impazza nelle nostre playlist dopo Sanremo sembra lontanissima, voi non demordete.

Dalle crisi nascono le opportunità, basta crederci: fatene tesoro e che sia presto un Annus Mirabilis per tutti.

Vi abbraccio
Giada

 

social e hospitality libro di giada galbignani

 

Vuoi acquistare anche tu il mio libro?
Clicca LIBRO SOCIAL E HOSPITALITY, leggi di cosa tratta e acquistalo!

Show Full Content
Previous Instagram, dall’affermazione del brand all’influencer marketing
Next Social Media Marketing per hotel, piccoli gruppi Facebook crescono

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close

NEXT STORY

Close

Gita fuori porta a Monte Isola-Il Santuario della Madonna della Ceriola

21 Agosto 2018
Close