Taste & Tourism in Lombardia

Pandinella, uno sguardo alla Latteria Agricola

A Pandino si produce la Pandinella?
Vi assicuro che io non ne ero al corrente, nonostante io viva a pochi km da Pandino.

Ma dove?
Alla Latteria Agricola di Pandino!

Taste in Lombardia: Pandinella

La ricerca dei prodotti tipici del territorio In Lombardia mi ha portato a conoscere sempre più persone, ed è anche grazie a loro che ho la possibilità di visitare aziende e degustare prodotti mai assaggiati prima. 

Promuovere il territorio attraverso i prodotti locali è lo scopo della mia rubrica Taste in Lombardia. Spero davvero di riuscire a trasmettervi questa mia passione. 
Non so nemmeno che parole utilizzare per cercare di trasmettervi quello che provo realmente. Ogni volta che scrivo sono così felice di raccontarvi quello che ho ascoltato, degustato, provato che vi inviterei tutti con me.

Quando mi è stato detto che a Pandino si produce la Pandinella, non ci credevo. Non ne avevo mai sentito parlare eppure non si finisce mai di imparare. Ed è proprio questo il mio scopo, conoscere per trasmettere.

Vi presento la Pandinella

Pndinella - Pandino

La Pandinella è un formaggio molle da tavola, viene prodotta dalla Latteria Agricola di Pandino dalla Famiglia Bonaventi che dal 1991 ci “regala” ottimi formaggi di qualità, tra cui anche il Taleggio, la cui produzione è molto elevata.  

Per produrre la Pandinella viene utilizzato solo latte fresco del territorio circostante alla Latteria, parliamo di paesi come Spino d’Adda, Gradella, Rivolta d’Adda, prevede quindi un raggio che va dai 5 ai 10 km. Il latte è certificato, significa che prima di essere utilizzato viene controllato da un’azienda certificatrice.

La Latteria agricola lavora solo latte che ha un massimo di 24 ore

La lavorazione della Pandinella è molto simile a quella del taleggio, la differenza è nella diversità dei fermenti lattici, selezionati, che la rendono più dolce, con un gusto molto più delicato.

La pulizia della crosta viene trattata solo con acqua e sale e non con prodotti antimuffa. Come per il taleggio, anche la crosta della Pandinella è edibile. Potete mangiarla.
La stagionatura va da un minimo di tre giorni e quindi viene venduto come prodotto fresco ad un massimo di 4/5 mesi. Il suo gusto migliore è proprio dai 40 ai 60 giorni.

La Pandinella si sposa benissimo con la cucina tradizionale cremonese, ma anche come ingrediente per la pizza, per la focaccia, e per preparare un buon risotto

Purtroppo non è un prodotto che si trova nella grande distribuzione, ma solo sul territorio, concessa a qualche ristorante in zona oppure presente all’interno dello spaccio della Latteria Agricola. Una scelta comunque voluta. Se vorrete assaggiarla o acquistarne una parte dovrete assolutamente recarvi a Pandino. (Vi consiglio comunque un giro da quelle parti, il castello merita davvero di essere visitato)

A chi non piace il Taleggio?

Pandinella
Taleggio – Latteria Agricola – Pandino
Pandinella

Lo sapete che il Taleggio si conserva ad una temperatura di 4/6 gradi e rigorosamente in casse di legno? E che per essere definito Taleggio deve rimanere in stagionatura almeno 30/35 giorni?Spazzolato dalla muffa ogni settimana fino alla 5 settimana con acqua e sale

A questo punto non mi resta che invitarvi a Pandino,
in provincia di Cremona, in Lombardia
per un’esperienza di gusto e sapori

Un ringraziamento speciale va Massimo Bonanomi, Assessore del Comune di Pandino che, con impegno e disponibilità ha organizzato questo mini blog tour alla scoperta dei Sapori in Lombardia.

 

You may also like...

2 Comments

  1. Ma è assolutamente da conoscere! Brava Giada

     
    1. Grazie Monica, viene prodotto solo da loro e venduto nel loro spaccio. Tornerò a prenderlo 😉

       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da parte di questo sito web